COME FUNZIONA LA TECNOLOGIA DELLE SUPERFICI PROTECT

 

TECNOLOGIA ANTIBATTERICA E IGIENICA

Le superfici PROTECT garantiscono una protezione ventiquattrore su ventiquattro contro la crescita dei batteri.

La tecnologia applicata funziona in diversi modi per inibire la proliferazione dei batteri. L’attività di proteine ed enzimi è bloccata e il DNA dell’organismo viene danneggiato. Gli ioni metallici dell’additivo Microban® sono adatti a colpire diversi punti e possono arrestare importanti funzioni cellulari.

Le proteine chiave, ad esempio, possono essere denaturate al fine di impedire che i batteri si riproducano sulla superficie. Eliminando le proteine fondamentali per la sopravvivenza, i batteri non saranno più in grado di riprodursi, causando quindi la morte dell’organismo.

Dato che la tecnologia antibatterica Microban® è incorporata nella struttura della piastrella durante il processo di produzione, essa contrasta la crescita batterica nel corso dell’intero ciclo vitale del prodotto. Al contrario dei disinfettanti superficiali, che hanno un’attività limitata, la protezione funziona continuamente eliminando i batteri e incrementando il livello di igiene della superficie fra una pulizia e l’altra.

Gli additivi antibatterici Microban® hanno un’azione biocida che uccide i batteri che colonizzano e crescono sulla superficie della piastrella – tale azione è attiva unicamente sulla superficie piastrellata e non crea un ambiente sterilizzato, ovvero sottoposto a un processo grazie al quale il 100% dei microorganismi viventi, spore batteriche incluse, viene eliminato. Affinché questa condizione sia mantenuta, la superficie deve essere conservata in un ambiente sterile.

Dato che ogni giorno le superfici sono sempre soggette a contaminazione batterica, il valore della tecnologia antibatterica risiede nella sua capacità di ridurre continuamente il numero di batteri. Non appena questi entrano in contatto con la superficie PROTECT inizia il ciclo di eliminazione, aumentandone l’igiene ed aiutando a prevenire la contaminazione crociata.

PREVENZIONE DELLA CRESCITA DELLA BIOPELLICOLA

La biopellicola è una comunità di batteri che vive e cresce sulle superfici con possibilità di alterarle e che solitamente prospera in ambienti bagnati e alla presenza di contaminazione da nutrienti. Attaccandosi alla superficie, queste strutture viscide possono essere molto difficili da pulire e possono determinare problemi igienici ed estetici alla superficie (decolorazione o patine).

Utilizzando un microscopio elettronico a scansione, sono state esaminate piastrelle non trattate e piastrelle integrate dell’additivo Microban® per verificarne la capacità di sostenere la formazione di una biopellicola di Escherichia coli. Per questa verifica si è utilizzato il metodo di prova standard per biopellicole ASTM E 2647.

Dopo 48 ore i batteri hanno aderito alla superficie ceramica non trattata e hanno iniziato a sviluppare una biopellicola, visibile sotto forma di piccoli aggregati di cellule sulla superficie.

La superficie PROTECT è rimasta immune alla colonizzazione da parte di microorganismi, presentando solo un numero molto ridotto di batteri. Tutto questo perché la capacità di bloccare l’adesione alla superficie ceramica impedisce ai batteri di costituire una biopellicola e la superficie viene protetta.

AZIONE DELLA TECNOLOGIA ANTIBATTERICA DURANTE LE PULIZIE

I detergenti e i disinfettanti sono una soluzione veloce ma a breve termine perché, dopo che la superficie si è asciugata, i batteri possono iniziare velocemente a colonizzare la superficie, a crescere e riprodursi fino alla successiva pulizia o disinfezione. Gli additivi antimicrobici Microban® integrati nei prodotti PROTECT garantiscono una protezione duratura, lavorando continuamente per prevenire la crescita e la proliferazione dei batteri per tutto il ciclo di vita della piastrella.

grafici-02

Il grafico sopra pone il livello di contaminazione batterica sull’asse “Y” e il tempo sull’asse “X”, generalmente espresso come valore CFU (Colony Forming Units – Unità formante colonia), e illustra cosa succede quando una superficie è pulita con un disinfettante liquido.

Dopo 2 ore, quando viene effettuata la pulizia, il livello di contaminazione batterica della pavimentazione si riduce rapidamente, per poi aumentare lentamente durante le ore successive. Dopo 15 ore la superficie è nuovamente disinfettata e la contaminazione batterica si riduce rapidamente, per poi aumentare di nuovo.

La linea tratteggiata rappresenta il valore medio di contaminazione batterica nell’arco di 24 ore SENZA pulizia o disinfezione. La linea continua di colore blu rappresenta il valore medio di contaminazione batterica CON pulizia e disinfezione nell’arco di 24 ore. La superficie della pavimentazione NON è trattata con antimicrobico Microban®.

grafici-01

Il grafico sopra illustra i livelli di contaminazione media calcolata su 24 ore:

  • Superficie non antibatterica SENZA pulizia o disinfezione: linea tratteggiata
  • Superficie non antibatterica CON pulizia e disinfezione: linea blu continua
  • Superficie PROTECT, CON pulizia e disinfezione: linea rossa continua

La tecnologia integrata antibatterica non sostituisce la pulizia ma la completa e permette di raggiungere un migliore livello di protezione fra una pulizia e l’altra, 24 ore al giorno, per l’intero ciclo di vita del prodotto.

Il campione PROTECT presenta un livello più basso di contaminazione superficiale durante l’arco delle 24 ore se paragonato ai campioni non trattati, sia puliti e disinfettati sia non.

 

PERCHÉ CON PROTECT È MEGLIO:

• PIÙ IGIENE E PULIZIE PIÙ FACILI

Il grado di pulizia del prodotto può essere visibilmente migliorato con la tecnologia antibatterica PROTECT, che non sostituisce le normali procedure di pulizia ma le facilita e completa, rendendole meno onerose e permettendo di raggiungere un miglior livello di protezione fra una pulizia e l’altra.

• ELIMINA ANCHE QUELLO CHE NON SI VEDE

I batteri sono invisibili ma questo non significa che non ci siano. Grazie alla tecnologia antibatterica PROTECT la loro crescita può essere significativamente limitata su pavimenti e rivestimenti, top delle cucine, ecc.

• MENO BATTERI, MENO ODORI

La presenza di batteri può causare odori sgradevoli, basti pensare alle attrezzature ginniche presenti nelle palestre. Riducendo i batteri si riducono gli odori.